Guide, Inghilterra

Cosa vedere in 1 giorno a Windsor: il castello, l’Eton College e molto altro

Vista del Castello di Windsor dalla Long Walk.

A poco meno di un’ora dalla capitale, Windsor è la meta ideale per una gita di un giorno da Londra.

Per quanto lontano dalla sede centrale della corona e del governo britannico, Windsor e il suo imponente Castello sono indissulubilmente legati alla storia della monarchia: si tratta della seconda dimora ufficiale della famiglia reale e la fortezza, conosciuta dai molti come “il castello della Regina Elisabetta“, è il maniero più antico d’Europa a essere rimasto sempre operativo, fino a oggi.

Windsor si presta bene a una visita low cost: l’unica attrazione a pagamento a Windsor è il castello, i cui interni sono di sicuro meravigliosi ma descrivono solo una piccola parte della sua gloriosa storia. Potete invece valutare di ammirarne le mura esterne e godere della sua maestosa bellezza lungo la passeggiata della Long Walk all’interno del Great Park.

Windsor non è però solo il suo castello: situata nella contea del Berkshire, il centro storico di Windsor è un vero e proprio gioiello, con moltissimi palazzi vittoriani e una vantissima area verde tutto intorno. Poco vicino si trova anche l’Eton College, il fior ad occhiello dell’istruzione inglese composto da una cappella e un insieme di palazzi davvero meravigliosi.

Con questo post voglio portarvi a conoscere che cosa vedere a Windsor e dintorni in un giorno durante una gita da Londra. All’interno di questa guida troverete tutte le informazioni su come raggiungere Windsor da Londra e dove mangiare low cost tra i suoi molti pub e ristoranti.

Ecco che cosa troverete in questo post:

Cosa vedere a Windsor in un giorno: visita alla cittadina reale inglese

Visitare Windsor è stata una bellissima sorpresa. Abituato a vedere come il turismo sta trasformando in una fonte di guadagno ogni luogo che ne abbia la minima potenzialità, sono rimasto davvero contento nello scoprire come a Windsor resista forte il rispetto non solo per il suo maestoso Castello e la sua storia millenaria, ma anche per la privacy e la qualità della vita dei cittadini, circondati da un’oasi naturale gigantesca e fortemente tutelata.

Gli edifici esterni della cittadina di Windsor, a sinistra, e le mura del castello a destra.

Il centro di Windsor e la town sono piccoli per essere uno dei luoghi più importanti del Regno Unito e forse proprio per questo riescono a conservare, nella loro semplicità, il loro antico splendore.

Nell’arrivare nella meravigliosa stazione storica di Windsor & Ethon Central rimarrete sorpresi dalla vivace accoglienza del Royal Dairy Farm & Shop, lo storico centro commerciale ricco di negozi colorati.

La vera sorpresa la troverete però nell’uscire dalla porta principale, io davvero non me l’aspettavo! Di questo però non voglio parlare, con il rischio di togliervi parte dell’emozione!

Andiamo quindi a ripercorrere insieme un itinerario su che cosa vedere a Windsor in un giorno, partendo dalla sua attrazione principale: il Castello di Windsor.

Il Castello reale di Windsor

Uno dei molti cancelli d'ingresso al Castello di Windsor.

Non potete visitare Windsor senza dedicare un po’ di tempo al suo castello. Essendo utilizzato ancora oggi come dimora ufficiale della famiglia reale britannica, solo parte degli enorme ed innumerevoli edifici del Windsor Castle sono aperti per la visita al pubblico.

Se siete su High Street alle ore 11 potrete assistere al cambio della guardia all’ingresso del castello.

Questo non dovrebbe fermarvi dal visitare il Palazzo Reale di Windsor e nemmeno il prezzo alto del biglietto d’ingresso al tour! All’interno del tour vedrete saloni e navate riccamente decorate, imponenti edifici in pietra e giardini colorati e ben curati: uno speccatolo architettonico e artistico davvero raffizinato e unico al mondo.

Come sapere se la Regina Elisabetta II è di dimora a Windsor?

Osservate la bandiera sulla Round Tower: se è issata, la Regina è a Windsor.

Nel corso di una visita al Castello di Windsor vi verrà consegnata un’audioguida davvero dettagliata che vi guiderà tra le attrazioni, i cortili e sale aperte al pubblico e incluse nel tour:

  • gli States Apartmens, le sale che vengono utilizzate per incontrare i capi del governo e intrattenere gli ufficiali. Qui si sono susseguiti 39 monarchi , ognuno dei quali ha arredato gli appartamenti reali con la propria impronta, aggiungendo man mano dipinti e beni di lusso dal valore inestimabili.
  • la Queen Mary’s Doll House, un’incredibile casa delle bambole (in scala 1:12) che riproduce nei minimi dettagli una casa vittoriana arristocratica, con luce e acqua corrente funzionanti. La casa venne regalata da Re George V all’amata moglie Mary, appassionata di case delle bambole.
  • la St George’s Chapel, un imponente esempio di architettura gotica inglese e dagli interni riccamente decorati. Al suo interno sono sepolti dieci monarchi inglesi (tra cui Enrico VIII, la sua amata Jane Saymour e il compianto Principe Filippo) e hanno avuto luogo le nozze tra il Prince Harry e la moglie Megan. La St Geroge’s Chapel è la casa spirituale dell’Ordine della Giarrettiera, l’ordine cavalleresco più antico al mondo di cui la Regina Elisabetta II è a capo. Oltre a lei ne fanno parte il Principe Carlo e altri 24 cavalieri.
  • la Drawing Gallery si trovano all’interno dell’ala degli States Apartments e conservano opere d’arte dal valore inestimabile, tra cui quelle di Rembrandts, Rubens e Canaletto.

Pianificate con cura la vostra visita al Castello di Windsor

Il periodo migliore per visitare il Castello di Windsor è quello che va da fine settembre a fine marzo, quando solitamente anche i Semi-State Apartments, chiusi nei mesi estivi, sono aperti al pubblico. Prima di prenotare controllate che la Regina non sia di dimore al castello, altrimenti gli States Apartments e i Semi-State Apartments non saranno accessibili. La St. George’s Chapel è inoltre chiusa al martedì, al mercoledì e alla domenica.

Nel visitare il Castello di Windsor sappiate che dovrete fare una lunga fila (per questo suggerisco di pre-acquistare i biglietti online) e dovrete stare a controlli di sicurezza molto simili a quelli aeroportuali, per cui fate attenzione a che cosa avete con voi nella borsa o nello zaino.

Curiosità sul Castello di Windsor

Il Castello di Windsor è la più grande e antica fortificazione ancora operativa in Europa: non è mai stata abbandonata e non ha mai cambiato il suo uso fin dalla fondazione.
La St George's Chapel del Castello di Windsor.

Curiosità sulla St. George’s Chapel

Fu proprio questa cappella a portare la fortuna di Windsor e del suo Castello. Quando Re Enrico VI, famoso per la sua bontà, venne seppellito a Windsor, si creò un vero e proprio pellegrinaggio dal Regno Unito alla sua tomba. Sembra che parte del rapido sviluppo di Windsor dipende da questo periodo, quando pub e locande erano necessari per dare alloggio ai pellegrini.

Come visitare la St George’s Chapel gratuitamente

Se intendete entrare nella St. George’s Chapel senza visitare il castello potete attendere alla”Evensong at St. George’s Chapel”, l’antica tradizione del canto corale, alla quale potrete assistere gratuitamente, senza pagare il biglietto. Recatevi alla cappella mezz’ora prima dell’evento: se sarete tra i primi 30 nelle fila potrete sedervi tra i primi banchi, tra ospiti d’importanza nazionale, tra cui i reali stessi quando presenti. L’evento si svolge circa ogni giorno alle 17:15. Per informazioni più dettagliate vi suggerisco di consultare il calendario.

Visitare il Castello di Windsor: brevi cenni storici

Palazzi, mura e torre di uno dei lati del Castello di Windsor.

Nel ripercorrere la storia del Castello di Windsor dobbiamo tornare molto indietro nel tempo, prima della lotta tra le famiglie nobiliari inglesi, fino alla costituzione del Regno d’Inghilterra.

Sbarcato sulle coste inglesi, Guglielmo il Conquistatore guidò l’imponente armata di Normanni a farsi strada alla conquista della Gran Bretagna, decidendo di stabilire a Londra la capitale del suo regno.

Lo sapevi che…?

Il Castello di Windsor è il più grande castello abitato al mondo, residenza della famiglia reale britannica fin dalla sua costruzione.

La guerra proseguiva e con questa una serie continua di conquiste che espandevano sempre più a nord i confini del suo dominio. Questo portò Guglielmo a richiedere la costruzione di un forte più a nord, facilmente raggiungibile dalla sua armata di stanza a Londra in un giorno di cammino. Dopo una lunga ricerca, Guglielmo scelse la collina di Windsor per costriuire il suo avamposto.

Il Castello di Windsor venne quindi fondato nel 1066 e ancora oggi conserva le stesse mura difensive di un millenio fa!

Oltre a queste, dell’antica conformazione rimane ben poco. Il castello ha subito diverse modifiche nel corso degli anni, con molte richieste da parte dei sovrani per ampliamenti e per la costruzione di edifici che rispecchiano i secoli a seguire.

Uno dei giardini esterni al Castello di Windsor, con mura e torrette alle spalle.

Vista la posizione isolata e immersa del verde, col passare degli anni i sovrani hanno cominciato ad utilizzare il Castello di Windsor come loro dimora, cercato di renderlo adatto ai loro vizi e ai loro interessi.

Lo sapevi che…?

Solo con l’arrivo di Enrico III il Castello di Windsor cominciò ad assumere la forma regale per cui divenne famoso. Si narra di come il monarca scelse di risparmiare nella costruzione della Westminster Abbey a Londra per una dimora più sfarzosa e maestosa a Windsor.

Giorgio V lo ha amato così tanto da scegliere proprio per la sua casata il cognome di Windsor.

Tra le aggiunte più significative figura la St George’s Chapel, voluta da Edoardo IV e completata solo ai tempi di Enrico VII.

Lo sapevi che…?

La notte del 20 Novembre 1992 un devastante incendio, causato da un contatto tra una tenda e un faretto, danneggiò pesantemente circa un quinto dell’intero castello, inclusa la St George’s Hall. I lavori di restauro svolti nei cinque anni a venire furono i più grandi mai realizzati in Regno Unito e riuscirono a riportare il Castello di Windsor al suo antico splendore.

Il Castello di Windsor ha aperto al pubblico nel 1845, grazie alla volontà della Regina Vittoria e del consorte Alberto che, particolarmente affezionati alla struttura e al loro popolo, decisero di rendere gli appartamenti visitabili ai loro sudditi.

Uno dei tratti esterni delle mura del Castello di Windsor.

Curiosità sul Castello di Windsor

La distanza tra il cancello principale e quello sul retro è davvero impressionante: ben 2.65 miglia! Se siete appassionati di numeri anche questi vi faranno restare a bocca aperta: all’interno della fortezza ci sono ben 300 camini e 400 orologi!

Informazioni per la visita al Castello di Windsor: orari e costi

  • Orari di apertura del Castello di Windsor:
    • 1 marzo – 31 ottobre: / 10:00 – 17:15 / (ultimo ingresso ore 16:00);
    • 1 novembre – 28 febbraio: / 10:00 – 16:15 / (ultimo ingresso 15:00);
    • NB: La St George’s Chapel è aperto per le visite al lunedì, giovedì, venerdì e sabato;
    • Chiuso: 31 marzo, dal giovedì santo a pasquetta, il 24 aprile, dal 12 al 13 giugno, dal 24 al 26 dicembre;
    • Il calendario può essere sogetto a chiusure inaspettate. Per informazioni più dettagliate consultate il calendario ufficiale;
  • Costo dell’ingresso al Castello di Windsor dalla domenica al venerdì:
  • (prezzo per gruppi di 15 persone o più tra parentesi)
    • Adulti (25+): 26.5£ (23.80£);
    • Giovani (18-24): 17.5£ (15.70£);
    • Bambini (5-17) e disabili: 14.50 £ (13.00£);
    • Ingresso gratuito: bambini under 5;
    • Sconto per le famiglie (da 1 adulto con 2 bambini a 2 adulti con 4 bambini): rimborso di 22£;
  • Costo dell’ingresso al Castello di Windsor il sabato:
  • (prezzo per gruppi di 15 persone o più tra parentesi)
    • Adulti (25+): 28.5£ (25.60£);
    • Giovani (18-24): 18.5£ (16.60£);
    • Bambini (5-17) e disabili: 15.50 (13.90£);
    • Ingresso gratuito: bambini under 5;
    • Sconto per le famiglie (da 1 adulto con 2 bambini a 2 adulti con 4 bambini): rimborso di 22£;
  • NB: Sconti sono applicati sul prezzo del biglietto quando sono chiusi gli State Apartments e i Semi-States Apartments;
  • Durata della visita: da 2 a 5 ore, a seconda dei vostri interessi;
  • Come arrivarci: il castello si trova nel centro di Windsor ed è facilmente raggiungibile con una passeggiata di 5 minuti a piedi dalle stazioni di Windsor & Eton Central e Windsor & Eton Riverside;
  • Sito web ufficiale: https://www.rct.uk/visit/windsor-castle .

The Long Walk

Vista del Castello di Windsor, in lontananza, dalla Long Walk.

Proprio al di fuori dalle mura merlate del Castello di Windsor si trova The Long Walk, una lunga passeggiata lunga tre miglia che, da uno dei cancelli del castello, conduce alla statua Copper Horse Statue di Re Giorgio III sulla Snow Hill.

La camminata sul lungo viale alberato del The Long Walk è stata una delle più belle esperinze vissute a Windsor. L’intero percorso, fiancheggiato da un meraviglioso viale alberato, è completamente ciclo-pedonale e segue una strada lunga e diritta tra i campi e le poche fattorie che popolano il Windsor Great Park.

Tra queste la Frogmore House, la maestosa residenza di campagna risalente al XIII secolo e aperta al pubblico in alcuni giorni dell’anno.

Sulla Long Walk di Windsor mi sono sentito davvero in pace e rilassato, ho respirato a pieni polmoni la quiete e la tranquillità che solo stare nel verde sa dare, specialmente dopo aver lasciato alle spalle l’enorme folla di turisti che accerchiavano il castello e le strade del centro storico.

Aprite bene gli occhi!

Nel corso della passeggiata vi sarà facile notare la presenza di cervi nascosti tra l’erba alta. Sono oltre 400, tutti discendenti dai 40 cervi fatti portare dal Duca di Edimburgo nel 1979.
Un branco di cervi brucano l'erba all'interno del Great Park di Windsor.

All’interno dell’enorme area che ospita il parco della tenuta di Windsor non si vedono edifici o abitazioni per miglia tutto intorno, a eccezione delle poche fattorie isolate o i due piccolo edifici che incontrerete a metà strada, usati come abitazione dai custodi. I campi, i prati, gli imponenti alberi e le mille altre manifestazioni della natura saranno i vostri soli compagni.

La parte più bella dell’esperienza è vedere come, all’allontanarsi e all’avvicinarsi, si gode di una visuale man mano diversa sul castello, sempre unica e mai possibile da replicare. Mi capitava spesso, nell’andare sempre più all’interno del parco, di voltarmi per scoprire come le mura si facevano più vistose, ma piccole, in lontananza.

La Long Walk di Windsor.

Quanto tempo serve per percorrere la Long Walk di Windsor?

Per percorrere interamente la Long Walk di Windsor vi servirà un’ora dal Castello alla statua di Re Giorgio III, un’altra ora per tornare.
Vista della Long Walk di Windsor dalla collina di Snow Hill alla sua fine.
Vista della Long Walk dalla collina che ospita la statua di Re Giorgio III, alla sua fine.

La passeggiata lungo la Long Walk è lunga e diritta e conduce alla statua di Re Giorgio III a cavallo. Il monumento si trova completamente immerso dalla natura, sarete circondati da una piccola foresta con alberi antichi e selvaggi che vi faranno dimenticare di essere a pochi passi da uno dei castelli più famosi al mondo.

La statua di Re Giorgio III alla fine della Long Walk di Windsor.
La statua di Re Giorgio III a cavallo, sulla Snow Hill.

Il castello sarà però sempre là, in fondo alla lunga stradina rettilinea, a ricordarvi del luogo meraviglioso in cui vi trovate. Dalla Snow Hill riuscirete a vedere l’intero complesso medievale, le mura e le molti torri, che andranno man mano a scomparire mentre rientrate verso Windsor, coperte dalle grandi chiome degli alberi lungo il percorso.

Una carrozza trainata da cavalli sulla Long Walk di Windsor.
Se percorrere la Long Walk al completo si dovesse rivelare troppo faticoso, potrete scegliere di rientrare quando siete stanchi o vedere se è disponibile un posto a sedere sull servizio di trasporto in carrozza Windsor Carriages (a partire da 75£ a persona)

Dalla Snow Hill potrete anche scegliere di addentrarvi ancora di più nel Windsor Great Park alla scoperta dei molti sentieri che si fanno strada tra i prati e gli alberi in direzione del meraviglioso Savill Garden o del Runnymede Garden, sede di alcuni importanti monumenti, come quello dedicato alla Magna Carta.

Visitare il centro di Windsor

Il palazzo del municipio sulla piazza principale di Windsor.
L’edificio della Guidhall di Windsor, a destra

Terminata la passeggiata sulla Long Walk suggerisco di rilassarvi e visitare il centro storico di Windsor, tra le stradine della town, arricchite da molti negozi, qualche palazzo storico e moltissimi pub e bar dalle proposte davvero invitanti.

Curiosità sul centro storico di Windsor

In molti conoscono le tipiche cassette per la posta di colore rosso, ma sono in pochi a sapere che a Windsor si trovano le ultime cassette per la posta di colore blu in tutto Regno Unito. Queste vennero utilizzate inizialmente per la posta aerea, ma vennero velocemente rimpiazzate da quelle rosse con l’ottimizzazione del sistema di smistamento di lettere e pacchi.

Il centro storico di Windsor ha confermato la mia opinione sulla town che, nonostante si tratti di una delle località più visitate in Regno Unito e conosciute al mondo, mostra un anima semplice e tradizionale come si respira in tantissime altre town inglesi, come accade nella storica cittadina universitaria Oxford.

Nel passeggiare tra i palazzi storici e i negozi del centro storico i vostri passi vi porteranno su High Street, la strada principale della cittadina dove si concentrano gli edifici storici più importanti (castello a parte).

Tra gli edifici più importanti noterete il Theatre Royal, poco lontano dal castello, il quale ospita ogni tipo di produzione: da opere teatrali, drammi e musical.

Lo sapevi che…?

Ogni anno da metà Settembre a inizio Ottobre Windsor ospita il Windsor Festival, dove si concentrano artisti dal mondo interno per esibirsi con canti, performance teatrali e letture dal vivo. Una varietà di walking tour vengono organizzati per portare a conoscere non solo il Castello e il centro storico di Windsor, ma tutti gli edifici che ospitano gli spettacoli: la Waterloo Chamber la St George’s Hall, il Theatre Royal e la Eton College Chapel.
Una delle strade centrale del centro storico di Windsor.

Sempre su High Street troverete la Guidhall, l’edificio del XVII secolo che ospita, oltre al palazzo del municipio, il Royal Borough Museum contenente reperti storici di Windsor e del circondario dai tempi dell’Era Glaciale a oggi.

Elementi preistorici, dell’Età del Bronzo e dell’epoca Romana e Sassone sono tra i protagonisti principali del tour, fino ad arrivare a oggetti d’epoca Vittoriana.

All’interno dell’edificio si trova inoltre la Ascot Room, dove il Principe Carlo sposò Camilla Parker-Bowles.

Lo sapevi che…?

Nel centro storico di Windsor si trova Queen Charlotte Street che, con i suoi 15.8 m è ufficialmente riconosciuta come la strada più corta del Regno Unito.
Una strada con tavolini di un pub, sulla destra, e qualche negozio colorato sulla sinistra, a Windsor.

Nel visitare il centro storico di Windsor vi suggerisco di allontanarvi dalle strade più turistiche per spostarvi verso la zona che affaccia sulle rive del Tamigi, una delle aree che ho apprezzato molto.

Sul fiume, specialmente sul tratto del Windsor Bridge, affacciano una serie di palazzi davvero interessanti, tra cui pub e ristoranti riccamente decorati da piante e fiori molto allegri.

Per chi fosse interessato, dalle rive del fiume che affacciano su Windsor partono molti tour in battello alla scoperta delle altre bellezze della campagna inglese nei dintorni.

Viaggiare in battello sul Tamigi da Windsor

Non solo Londra e Kingston Upon Thames, è anche possibile prenotare un posto a pensione completa su uno dei battelli per un viaggio rilassante di due giorni tra la verde campagna inglese, fino a Oxford (a 70 miglia).
Un pub sul fiume Tamigi a Windsor.

L’Eton College

Il cortile interno dell'Eton College.

Se cercate che cosa che cosa vedere a Windsor al di fuori dal castello e dai luoghi legati a esso, ecco l’idea giusta per voi. Tra le migliori attrazioni da visitare a Windsor c’è uno degli istituti privati più famosi e rinomati del Regno Unito.

Si tratta dell’Eton College, nella piccola town di Eton poco più a nord del Windsor Bridge.

L’Eton College è una boarding school, ovvero il tipo di istituto dove gli studenti, tutti tra i 13 e i 18 anni, partecipano alle lezioni, mangiano, dormono e vivono. A ogni studente è richiesto di indossare una divisa e di sottostare a una lista di regole molto ferree.

La storia dell’Eton College fa sorridere se pensiamo ai grandi sacrifici economici che vengono richiesti alle famiglie degli studenti odierni. L’Eton College venne fondato nel 1440 da Enrico VI con l’intento di fornire un’istruzione gratuita agli studenti delle classi più povere. Molto diverso dalla situazione odierna, non trovate anche voi?

i dormitori dell'Eton College.

Dai primi secoli d’istruzione ne è passata di acqua sotto ai ponti del Tamigi, talmente tanta che ora l’Eton College istruisce l’elite della società inglese: vanta forti legami non solo con la famiglia reale britannica, ma anche con l’aristocrazia e alcuni famosi membri della politica.

Lo sapevi che…?

All’Eton College hanno studiato ben 20 dei Primi Ministri inglesi.

Tra i suoi tanti studenti famosi in epoca moderna posso citare due nomi che non passano di certo inosservati: Harry e William vi dicono niente?

Curiosità sull’Eton College

All’Eton College sono state alcune scene del film “Momenti di gloria”.

Tra i scrittori famosi George Orwell e Ian Flemming studiarono qui.

Tra gli edifici più belli dell’Eton College spicca la College Chapel, costruita nel 1441 e contenente dipinti e affreschi risalenti al XV secolo.

Vista degli edifici dell'Eton College dalla strada.

Gli interni dell’Eton College possono essere visitati anche da turisti e viaggiatori durante gli open day organizzati dall’istituto. Questi avvengono solitamente da aprile ad agosto, principalmente nei venerdì pomeriggio. Ogni tour ha la durata di 90 minuti e include la visita alla School Yard, alla College Chapel, all’Upper School, alla Lower School e al Museum of Eton Life. Per trovare una data d’apertura vi suggerisco di consultare il calendario degli eventi, costantemente aggiornato sul sito web ufficiale della scuola.

Se la vostra data non è inclusa in quelle degli open day non vi preoccupate: il cortile interno principale, la School Yard, è sempre aperti al pubblico e potrete girare liberamente ad ammirare non solo i palazzi degli studenti, ma anche la statua di Enrico VI, in centro, e la maestosa facciata della College Chapel.


Informazioni per la visita all’Eton College

  • Orari di apertura dell’Eton College: tutti gli edifici scolastici sono chiusi al pubblico tutto l’anno, a eccezione di alcune date durante il quale l’istituto organizza degli open day, da aprile ad agosto, di venerdì pomeriggio, segnati sul calendario fornito dall’Eton College;
  • Durata dei tour e costo dell’ingresso: ogni tour ha la durata di 90 minuti e un costo di 10£ (esclusi i costi di prenotazione online);
  • Durata della visita: 2 ore;
  • Come arrivarci:
    • a piedi, con una passeggiata di 25 minuti attraversando il Windsor Bridge sul Tamigi;
    • via autobus, prendendo il bus 702 da York House fino a Windsor Road McDonalds (20-25 minuti);
  • Sito web ufficiale: https://www.etoncollege.com/ .

Legoland Windsor

L'ingresso a Legoland Windsor.

Quando parlo di viaggi non amo consigliare questo tipo di attrazioni, perché penso che abbiano poco a che fare con la cultura e le tradizioni di un luogo. Non posso però negare che Legoland Windsor sia una dei luoghi più visitati nella zona, specialmente dalle famiglie con i bambini.

Se siete interessati a giocare e scoprire i molti segreti legati ai famosi mattoncini per grandi e piccini, una visita a Legoland Windsor può rivelarsi davvero divertente.

Lo sapevi che…?

Moltissime dei monumenti e dei giochi di Legoland Windsor sono costruiti coi mattoncini, per un totale di 55 milioni di pezzi!

Facilmente raggiungibile dalla stazione di Windsor & Eton Central tramite il servizio di navetta offerto da First Bus, Legoland Windsor ospita un parco a tema e un resort, con oltre 50 giostre e giochi divertenti dedicati ai mattoncini più famosi al mondo.

L’attrazione è dedicata alla creatività e all’immaginazione dei bambini di tutte le età e ospita eventi speciali tutto l’anno con fuochi d’artificio e danze, specialmente nel periodo di Halloween e di Natale. È anche possibile soggiornare per la notte, dormendo in un elegante albergo a forma di castello medievale.


Informazioni per la visita a Legoland Windsor

  • Orari di apertura di Legoland Windsor: è aperto dal 25 marzo al 31 ottobre, alcuni fine settimana nei mesi di Novembre e Dicembre. Legoland Windsor apre sempre alle 10:00 e chiude tra le 16:00 e le 18:00, a seconda del giorno. Per maggiori informazioni vi suggeriamo di consultare il sito web ufficiale;
  • Costo dell’ingresso a Legoland Windsor:
    • Ingresso giornaliero online: 29£;
    • Pass annuale: 49£;
    • Short Break (ingresso giornaliero + notte in hotel + colazione): 59£;
  • Durata della visita: almeno mezza giornata – un giorno intero è la durata suggerita;
  • Come arrivarci:
    • dalla stazione di Windsor & Eton Central, con il bus navetta First Bus;
    • con il coach 702 di Green Line (al costo di 5£ per adulti e 2.5£ per bambini, durata del viaggio 30 minuti);
  • Sito web ufficiale: https://www.legoland.co.uk/ .

Come arrivare a Windsor da Londra

Una delle guglie del castello di Windsor.

Windsor si trova nella contea del Berkshire e dista 25 miglia da Londra. Questo rende Windsor una meta ideale per una gita in giornata da Londra.

Se vi limitate alla visita delle principali attrazioni elencate in questo post, una giornata è più che sufficiente per visitare Windsor.

Potrete raggiungere Windsor spostandovi comodamente con i mezzi pubblici, sfruttando le molte corse d’autobus o treno che collegano ogni giorno Londra alla cittadina del castello reale inglese.

Tra le opzioni per arrivare a Windsor da Londra con i mezzi pubblici suggerisco:

  • il treno diretto dalla stazione di London Waterloo a Windsor & Eton Riverside, servizio operato dalla South West Railway, costi a partire da 10£ (sola andata) e durata del viaggio di un’ora.
  • il treno da London Paddington a Slough, per poi cambiare a Windsor & Eton Central, servizio fornito da Great Western Railway, con i biglietti a partire da 10£ (sola andata) per un viaggio che dura dai 30 ai 45 minuti.

Dove mangiare a Windsor spendendo poco

Un piccolo pub addornato da molti fiori colorati nei pressi di Windsor.

Nonostante sia una meta molto turistica e costosa, Windsor rimane una cittadina britannica di dimensioni contenute, con moltissimi cittadini alla ricerca di un pasto o un po’ di svago a prezzi convenienti.

Anche a Windsor potrete quindi godere di un buon pasto low cost. Tra i migliori pub e ristoranti economici di Windsor, vi suggerisco:

  • Eaten Cafè a Eton famoso per i suoi enormi e deliziosi piatti della tradizione, con prezzi a variare tra i 4£ e i 14£, tutto preparato da loro. La loro English Breakfast è davvero eccezionale, come anche i sandwich, le torte fatte in casa, le insalatone miste e i deliziosi scones, serviti in maniera tradizionale con marmellata e clotted cream.
  • Giggling Squid offre un menù thailandese a base di tapas, fresco e vario con una vasta ricerca di innovazione e modernità a prezzi davvero bassi e convenienti: da 7.50£ a 16£ per un pasto, eventualmente da condividere con un amico o un partner.
  • West Cornwall Pasty Company è una catena, ma questo non la rende meno buona di altri. In questo locale economico nel centro di Windsor avrete modo di mangiare i deliziosi piatti della tradizione cornish a prezzi davvero economici: due enormi e succulente cornish pasty, capaci di saziare e appagare il palato, per soli 10£.
  • The King and Castle, uno dei molti pub della catena J.D. Wetherspoon sparsi per tutto il Regno Unito, dove troverete il loro menù tradizionale. Nonostante la cucina di Wetherspoon non sia di certo tra le migliori, nei loro pub avrete sempre piatti abbondanti con prezzi sempre bassi.

Cosa vedere nei dintorni di Windsor

Il monumento alla Magna Carta, nei pressi del parco di Windsor.
Il monumento alla Magna Carta.

Come ho spesso detto in questo post, Windsor si può visitare tranquillamente in una giornata o poco meno. Se siete interessati ad approfondire la visita rimanendo a dormire per la notte, ecco alcuni dei palazzi e delle attrazioni che vi suggerisco di visitare nei dintorni di Windsor:

  • il pittoresco villaggio di Datchet, raggiungibile con una passeggiata lungo il Tamigi. Datchet è particolarmente apprezzato dai ricchi e i famosi che l’hanno scelto negli anni per acquistare una lussuosa casa lungo il fiume: da Sean Connery, Mike Jagger ed Elton John.
  • gli enormi giardini di Runnymede, sempre lungo le sponde del Tamigi e raggiungibili in barca o a piedi dalla Snow Hill, sono la località dove venne promulgata la Magna Carta nel 1215. Il trattato di pace segnò la fine dei conflitti tra Re Giorgio d’Inghilterra e una serie di baroni ribelli. Oltre alla meravigliosa area verde, sul luogo troverete un memoriale, costruito nel 1957 in ricordo dell’importante evento storico e un monumento in ricordo del presidente americano John F. Kennedy.
  • Dorney Court, una casa coloniale costruita in epoca Normanna, diventata un edificio di prestigio architettonico ai tempi di Enrico VIII. Dorney Court è una delle case d’epoca Tudor meglio conservate in tutto il Regno Unito, dagli interni riccamente decorati da dettagli in legno e dalle pareti adornate da dipinti ad olio risalenti al XVII secolo. L’edificio è privato ma è aperto ai visitatori che possono ammirarne la ricercata bellezza.
  • Cliveden House and Gardens, a mezz’ora da Windsor, è una dimora storica, oggi hotel di lusso, i cui meravigliosi giardini sono aperti alle visite organizzate dal National Trust. In passato Cliveden House era una delle dimore preferite della Regina Vittoria, che passeggiava spesso nei suoi giardini durante le gite in barca organizzate dal Castello di Windsor.
I giardini fioriti e, sullo sfondo, il palazzo della Cliveden House, nei pressi di Windsor.
Cliveden House & Gardens

Windsor è una gita ideale durante un viaggio alla scoperta delle bellezze e dei curiosi segreti di Londra.

Se siete dei viaggiatori low cost capitati sul mio blog alla ricerca di informazioni utili per organizzare i vostri viaggi, potranno forse interessarvi i miei articoli per visitare Londra spendendo poco, come:

Se cercate altre idee per una gita in giornata da Londra, vi suggerisco:

Spero che questo post vi sia stato utile nell’organizzare la vostra giornata di visita a Windsor.

Se avete domande o curiosità da chiedermi lasciate pure un commento o scrivetemi un’email. Vi leggo e rispondo sempre molto volentieri!

Sempre e comunque, buona giornata e buon viaggio!


Iscriviti alla Newsletter!

Riceverai ogni mese un'email con contenuti interessanti, idee e ispirazione per i tuoi prossimi viaggi!

* campo richiesto!

Acconsento all'utilizzo dei miei dati per la ricezione della newsletter a puro scopo informativo.