Londra

Cosa visitare nel quartiere di Pimlico – Guida a Londra

Edifici in stile Regency su Geoge Square a Pimlico, Londra

Questo articolo può contenere dei link di affiliazione con enti del turismo regionali o nazionali, strutture o servizi privati. All’interno del mio blog ti suggerisco solo esperienze selezionate che derivano da partner affidabili. Se clicchi su uno di questi link, noi riceveremo una piccola commissione, mentre per te non ci sarà alcun costo aggiuntivo. Questo mi aiuta a mantenere libero questo blog e a produrre nuovi contenuti di viaggio originali.

Pimlico è un quartiere nel centro di Londra, sulle rive del Tamigi. Per quanto piccolo e all’apparenza spoglio di attrazioni di rilievo, Pimlico attira interesse principalmente per il suo aspetto elegante, i piccoli e graziosi giardini, gli eleganti edifici in stile regency del XIX secolo e la presenza di coffee shop e ristoranti di ottima qualità, ideali per una pausa durante una passeggiata pomeridiana con il proprio partner o per passare qualche ora di qualità e tranquillità con gli amici. Nel corso di una visita a Pimlico potrete affacciarvi sulle vetrine delle botteghe e dei negozi locali per arrivare fino al Tachbrook Street Market, il mercato domenicale con bancarelle di ogni genere. Non dimenticate di dare un’occhiata alle molte chiesette pittoresche presenti in zona e di affacciarvi sulle meravigliose Eccleston Square Mews e Warwick Square Mews.

Pimlico si trova in una location ideale a ovest di Westiminser, a est di Chelsea e a sud di Victoria, il che lo rende uno dei quartieri a Londra ideali per chi cerca un attimo di respiro dalla vita frenetica e appariscente della City. Con la stazione di Pimlico sulla Victoria Line e le diverse fermate degli autobus in posizioni strategiche vi basteranno pochi minuti per rientrare tra i grandi capolavori che rendono Londra celebre in tutto il mondo come il Tate Britain e la Westminster Cathedral, a due passi dal quartiere.

Con questo post vi portiamo a scoprire che cosa vedere nel quartiere di Pimlico durante una passeggiata a Londra. Continuando a leggere troverete:

Breve storia di Pimlico

L’area di Pimlico ha una storia ricca di eventi con un inizio che possiamo datare al XVI secolo, quando ancora era una zona di paludi e canali al lato del Tamigi, più e più più volte ceduta a famiglie differenti.

Nel XIX secolo, la grande richiesta di nuove abitazioni nella zona del West End a seguito della Great Plague e dell’enorme incendio che colpì Londra in quel periodo rese l’allora Pimlico un’area di forte interesse e venne scelta come estensione del quartiere di Belgravia, che proprio con Pimlico ha infatti una forte somiglianza architettonica e urbanistica.

Il cuore di Pimlico, origine dell’espansione, è la griglia molto ordinata di strade residenziali conosciuta come Pimlico Grid. Ancora oggi esistente, fu pensata dall’architetto Thomas Cubitt nel 1820 ed è ora conosciuta e protetta sotto la “Pimlico Conservation Area”.

Le case più grandi e vistose vennero costruite lungo St George’s Drive e Belgravia Road, due delle strade ancora oggi centrali al quartiere, come anche su Eccleston, Warwick and St George’s Squares, oggi famose per il loro aspetto pittoresco.

Nonostante il tentativo di affiancare case signorili alle più funzionali ed economiche case popolari, che comunque per l’epoca erano ben ricche e agiate rispetto a quanto offerto nei quartieri di Southwark e Lambeth, Pimlico veniva vista ancora come semplice e funzionale, ma poco adatta all’alta società che ricercava nel quartiere i canoni della più ricca Belgravia.

Il ventesimo secolo portò con sè un grande cambiamento per la zona di Pimlico. Per via della sua vicinanza al Palazzo di Westiminster Pimlico venne scelta nel 1928 come sede del Partito Laburista che aprì i suoi uffici su Eccleston Square.

Un ulteriore cambiamento avvenne nel mezzo degli anni ’30 con la costruzione di Dolphin Square, una piccola cittadina nel quartiere con oltre 1250 appartamenti ricavati dalla zona precedentemente occupata dalla fabbrica Cubbit. Completata nel 1937, Dolphin Square divenne estremamente popolare tra i primi ministri e i loro servitori. Fu anche la dimora del fascista Oswald Mosley fino al suo arresto nel 1940 e quartiere dei Free French per la maggior parte della Seconda Guerra Mondiale.

Pimlio superò la guerra senza gravi danni e negli anni ’50 subì un’ulteriore miglioramento con la costruzione dei Churchill Gardens e dei Lillington and Longmoore Gardens. Per via di un maggiore interesse per la sua posizione per turisti, capi di stato e lavoratori in visita a Londra, molte case vittoriane vennero convertite in hotel.

Pimlico venne connessa alla Victoria Line nel 1972 con l’apertura della nuova stazione e fu uno dei primi quartieri a Londra ad avere un sistema di riscaldamenti centralizzato e all’avanguardia. Con la definizione di un’area di conservazione nel 1968 Pimlico ha seguito diversi periodi di sviluppo (nel 1973 e nel 1990, quando iniziò a crescere anche con eventi ed opere volte a renderla un’area più sociale con l’apertura di ristoranti più esclusivi e di negozi indipendenti).

Pimlico ha dato la residenza a figure importanti per la storia britannica come il primo ministro Winston Churchill, la designer Laura Ashley, il filosofo Swami Vivekananda e l’attore Laurence Olivier.

Pimlico è separata da Belgravia a nord dalla stazione di Victoria, e delimitata a sud dalle rive del Tamigi, Vauxhall Bridge Road a est a dal pecedente Gorsvenor Canal a ovest.

Oggi Pimlico è uno dei quartieri più centrali di Londra e spicca per sue belle case eleganti e pulite in mattoni o in pietra bianca, ben organizzate in uno schema ordinato. Il quartiere appare signorile con una buona combinazione di villette, case a schiera, pub, giardini, chiesette, piccoli ristoranti e botteghe.

Prima di partire non dimenticate di sottoscrivere un’assicurazione di viaggio. Vi lascio qui il link alla mia assicurazione di fiducia adatta a viaggiatori casuali o a nomadi digitali come me e Martina!

Cosa vedere nel quartiere di Pimlico a Londra

Pimlico è servito da diverse linee degli autobus diretti a Victoria e a Vauxhall. Nei pressi del centro del quartiere è presente la fermata della metropolitana di Pimlico, sulla Victoria Line.

Noi suggeriamo di accompagnare una passeggiata a Pimlico con la visita del vicino quartiere di Chelsea e alla meravigliosa Saatchi Gallery, completando in una sola giornata il tour di due zone di Londra poco turistiche ma decisamente meravigliose.

Con questa sezione del blog vi portiamo a scoprire quali sono le più belle attrazioni da visitare nel quartiere di Pimlico a Londra partendo dalla stazione della metropolitana su Bessborough Street.

St George’s Square e i Pimlico Gardens

Nonostante le sue dimensioni contenute, St George’s Square è una delle piazze più importanti nel quartiere di Pimlico. Qui siamo proprio a ridosso della fermata della metropolitana del quartiere e sulla piazza affaccia il parco più grande: i Pimlico Gardens.

Il parco si sviluppa come una lunga striscia di terra verde che da George’s Square arriva fino alle sponde del Tamigi. Si tratta di una piccola oasi di pace con panchine lungo tutto il camminamento ad avvolgere il parco, fontane e statue artistiche in bronzo e in marmo.

In fondo al parco troverete la piccola chiesa anglicana dedicata a St Saviour’s, una delle più belle assieme alla St Gabriel’s Church su Warwick Square e St James the Less Church.

Il Tachbrook Street Market

Nel visitare l’area di Pimlico di domenica vi consiglio caldamente di deviare fino al Tachbrook Street Market, che un tempo era il diretto rivale del celebre Borough Market nella zona di Southwark.

Il mercato è ricco e ospita banchi dedicati ai prodotti d’artigianato come anche spezie, a carne fresca, a frutta e verdura. Ci sono anche food track che preparano piatti di cucina inglese e internazionale ed espandono nell’aria un delizioso odore di cibo speziato. Peccato non poter mangiare tutto!

Vale anche la pena fare una passeggiata fino al Pimlico Road Farm’s Market, il mercato degli agricoltori locale (c’è n’è solitamente uno o più per ogni quartiere di Londra) che si tiene ogni sabato dalle 09:00 alle 14:00 sull’omonima strada, in direzione del quartiere di Chelsea.

Tour in italiano "Il meglio di Londra", La tua Londra

Tour il meglio di Londra (20£ – 30£)

Tour in italiano "I quartieri segreti", La tua Londra

Tour Londra Segreta (20£ – 30£)

Tour in italiano di Harry Potter, La Tua Londra

Tour Harry Potter (15£ – 25£)

Le strade più belle di Pimlico: Eccleston Square Mews e Warwick Square Mews

Il quartiere di Pimlico non spicca per la ricchezza di monumenti, chiese o di particolari palazzi storici. La zona è però molto bella con le sue ampie strade ariose e molto graziose, caratteristiche con le lunghe file parallele di palazzi ottocenteschi.

Le due strade più caratteristiche e pittoresche sono le Mews su Ecleston Square e su Warwick Square, due lunghe e strette piazzette acciottolate affiancate da vecchie chiese in pietra, pub storici e case in mattoni dalle porte colorate. Le adoro per il loro aspetto tanto simile a cottage cittadini con decorazioni floreali alle finestre e gli stivali di gomma allineati lungo la parete, proprio affianco all’ingresso. In particolare, tra i due vi suggerisco di visitare Warwick Square di domenica (unico giorno di apertura) per visitare il suo meraviglioso giardino. É stato creato nel 1840 e ha vinto più e più volte premi per le sue composizioni floreali, principalmente negli anni che vanno dal 2015 al 2021. Il giardino ospita diversi ambienti tra cui un roseto, prati e un mix di arbusti, piante erbacee e piante stagionali.

La zona di Pimlico è ricca di pub storici e ottimi ristoranti, come anche di coffee shop indipendenti dove gustare i migliori cafè in zona accompagnati da panificati, sandwich e prodotti freschi di pasticceria. Uno dei locali che abbiamo visitato, seguendo una lunga fila di consigli, è stato l’Artist Residence che è entrato subito tra i nostri preferiti a Londra e che vi consigliamo caldamente di visitare!

Dove mangiare a Pimlico: i migliori ristoranti, pub e cafè a un prezzo onesto

Pimlico è una zona ricca di ottimi bar, coffee shop e ristorantini indipendenti con cucine che spaziano dai più tradizionali sunday roast e fish and chips inglesi, serviti in una veste più cosy ed elegante, per arrivare ai più esotici ristoranti colombiani, greci e italiani.

Per chi vuole vuole rimanere sulle tracce della tradizione il nostro consiglio principale è di assaggiare il Sunday Roast preparato da Queens Arms, uno dei pub più eleganti – ma al contempo con prezzi onesti – nel quartiere di Pimlico.

Gli amanti di una cucina un po’ più elegante ameranno Grumbles, un piccolo bistrot nel centro di Pimlico che da oltre 50 anni offre una selezione di squisiti piatti francesi e britannici.

Avete voglia di qualcosa di più sfizioso? Allora fatemi consigliare About Thyme, un tapas bar iberico con una vasta selezione di bocconcini accompagnati da carne, pesce e diverse scelte vegetariane.

Per qualcosa di ancora più esotico fermatevi da Pimlico Fresh, un piccolo cafè sudafricano con molte opzioni per colazione, pranzo e per un cafè pomeridiano all’insegna della vera cucina del Sud Africa!

Di ottima qualità nel quartiere di Pimlico sono anche i cafè molti dei quali, assieme a una buona selezione di bevande calde e fredde accompagnate da caldi e fragranti panificati e prodotti di pasticceria, propongono sandwich, zuppe e una buona varietà di piatti caldi e freddi.

Uno dei posti che ci sentiamo di consigliare è il Cambridge Street Cafe al pian terreno del bellissimo Artist Residence hotel, celebre in tutto il quartiere per la sua eccelsa qualità. Celebre come punto di raccolta di artisti e letterati, il cafè ha un’atmosfera molto calorosa, con un piccolo giardino interno e comode poltrone dove rilassarsi per una piacevole chiacchierata con gli amici davanti a una fumante tazza di thè o di caffè.

Un’altra strada celebre per i suoi cafè è Churston Street. Tra i vari presenti vi consigliamo The Roasting che assieme ai loro prodotti freschi di panetteria e pasticceria serve (e vende in sacchettini) il caffè arrostito direttamente da loro!

Guida local e low cost alla città di Londra

Pimlico è uno degli oltre 48 quartieri (neighborhoods) in cui è suddivisa Londra, ognuno diverso e ognuno da visitare con interesse e curiosa attenzione. Navigando nel blog, con il tag “Guida a Londra“, potete trovare una serie di post utili per organizzare la vostra visita a Londra e per imparare a scoprirne ogni angolo come un vero local.

La guida è completa di una mappa che raccoglie le attrazioni quartiere per quartiere (la andremo a completare un po’ alla volta, man mano che visitiamo la città) e include una serie di miniguide dedicate ai quartieri che fin’ora abbiamo visitato in città e che, fino a questo momento, considera questo primo articolo su Pimlico, ma che si arrichirà di mese in mese.

Guida per visitare Londra low cost

Continuando a leggere troverete anche una serie di contenuti che pensiamo vi possano essere utile per imparare a vivere Londra al meglio risparmiando sui costi e senza cadere nelle trappole per turisti:


Mi auguro abbiate trovato interessante e utile questa breve guida al quartiere di Pimlico a Londra. Se avete delle domande o vi servissero altre informazioni lasciate pure un commento qui sotto, dove è accessibile a tutti in modo da rendere la risposta utile anche a loro, o scrivetemi per email.

Vi leggo e rispondo sempre molto volentieri!

Buona giornata e buon viaggio!