Cosa ho imparato viaggiando

I 15 consigli che mi hanno cambiato la vita

Una ragazza cammina tra le rocce del vulcano di Hervideros sulla costa di Lanzarote, Isole Canarie.

Questo articolo può contenere dei link di affiliazione con enti del turismo regionali o nazionali, strutture o servizi privati. All’interno del mio blog ti suggerisco solo esperienze selezionate che derivano da partner affidabili. Se clicchi su uno di questi link, noi riceveremo una piccola commissione, mentre per te non ci sarà alcun costo aggiuntivo. Questo mi aiuta a mantenere libero questo blog e a produrre nuovi contenuti di viaggio originali.

A volte la vita può essere difficile da affrontare, di sicuro rimane un mistero per tutti. Col tempo, e man mano che si vive e si sperimenta, ci si rende conto che la nostra, comparata a quella di altri, non è molto diversa. Condividiamo molto con le altre persone, che con la loro saggezza ed esperienza passata possono tramandare utili consigli e suggerimenti dai quali possiamo imparare molto e trarre beneficio.

Con questo post voglio condividere alcuni dei migliori consigli sulla vita che ho ricevuto finora da persone a me vicine o da sconosciuti incontrati per caso. Non posso garantirvi con certezza che ti andranno a migliorare le cose, ma spero ti inviteranno a riflettere e a direzionare il tuo viaggio personale strade più sicure e positive.

Si vive una volta sola, ma se fatto bene, una volta è abbastanza.

Mae West

Scegli un lavoro che ti soddisfi, non ti accontentare

Nella società in cui viviamo lavorare è una necessità a cui solo poche persone si possono sottrarre. Il lavoro è l’attività che, più tra tutte, occupa gran parte del nostro tempo ogni giorno.

Per questo motivo la scelta del lavoro non dovrebbe essere casuale, ma piuttosto condotta in modo tale che ti soddisfi sotto tre importanti punti di vista: quello economico, quello umano e quello lavorativo.

Non sempre è possibile trovare un lavoro che ci permetta di verificare tutti e tre questi requisiti, per cui punta a soddisfarne almeno due, così da dare un giusto valore al tuo tempo e a te stesso. Nel caso si presenti la condizione affinché solo uno dei tre requisiti sia verificato, valuta seriamente se valga la pena rimanere, o se cercare per una posizione con una condizione lavorativa migliore. Molto spesso è proprio la paga a mancare o, se è presente, non vale il livello di stress o malessere dovuto a un ambiente lavorativo degradante e in cui non ci sono possibilità di esprimersi e di crescere.

Serve consapevolezza per capire che se un lavoro non vale il tuo tempo, allora non vale nemmeno i tuoi sforzi. Non sprecate la tua vita, a volte è molto meglio cercare altrove.

Quando ti trovi a dover prendere una scelta, scegli l’opzione più difficile

La vita mette costantemente di fronte a scelte che ci mettono in dubbio e in confusione. Di fronte alle opzioni papabili cerca sempre di seguire la strada più impegnativa e stimolante. Mettersi alla prova aiuta sbloccare nuove opportunità, permettere di crescere e di capire che, tutto sommato, siamo in grado di fare più di quanto ci aspettavamo e che, per quanto tante sfide facciano paura, non sono al di fuori della tua portata come ti aspettavi. Nel prendere la strada facile rimarrai fermo dove sei, mentre la strada difficile ti aiuterà a crescere e a diventare una persona sempre migliore e più sicura di te, nonché con più esperienza da condividere.

Non dimenticare di correre la tua gara

Fai quello che devi, segui il tuo percorso e porta a termine le tue attività con i tuoi tempi senza ascoltare troppo ciò che dicono gli altri e soprattutto senza preoccuparti se i tuoi coetanei sembrano più bravi, efficienti e all’apparenza più capaci.

Ci sarà sempre qualcuno più o meno bravo di te, ma questo non ti dovrebbe interessare. Si tratta del tuo viaggio e in quanto tale non potrai rimpiazzarlo con quello di nessun altro. Concentrati su di te e impara a goderti la strada verso il percorso che ti sei dato.

Il tuo tempo è limitato, per cui non sprecarlo vivendo la vita di qualcun altro.

Steve Jobs

Leggi più che puoi

Leggere ogni giorno è uno dei migliori esercizi di crescita che puoi regalare a te stesso. Leggere ti permette di acquisire nuove conoscenze e di praticare nuovi punti di vista, ti allena la mente e ti permette di migliorare la comunicazione scritta e parlata.

La lettura è uno delle fonte migliori ed economiche per mettersi in dubbio e continuare a crescere. I libri ti danno accesso al pensiero di alcune tra le menti più intelligenti che siano mi esistite, possiamo imparare da loro anche se non abbiamo modi di poterle incontrare e conoscerle di persona.

Se non hai molto tempo per farlo prova a dedicare anche soli 30 minuti alla lettura ogni giorno prima di andare a dormire. Con soli 30 minuti al giorno avrai modo di leggere fino anche a 20-30 libri ogni anno. La lettura prima di coricarsi per dormire stimola la sonnolenza e garantisce un sonno più sereno.

Circondati di persone che ti stimolano a crescere

Si dice che siamo la somma delle persone che frequentiamo maggiormente.

Se questo succede con persone che hanno un visione negativa di chi sei, che ti frenano, ti mettono perennemente davanti alle tue limitazioni, che ti suggeriscono di non seguire i tuoi obbiettivi e di rimanere nella tua sicura zona di comfort, crescere ti risulterà molto difficile.

Chi ti ama e ti comprende dovrebbe spronarti a dare il meglio di te e a prendere dei rischi quando è necessario, ti dovrebbe criticare solo se in maniera costruttiva e ti dovrebbe spronare a vivere una vita piena e senza rimpianti.

Circondati di persone che hanno una visione positiva di te, che ti stimolano a crescere, che ti fanno ridere e ti ispirano. Persone che ti stimolano a essere la tua versione più sincera e naturale, che ti fanno sentire bene in loro presenza come quando sei puramente in serenità e felicità in solitudine, che risvegliano in te una forte gioia e soddisfazione ogni volta che sai di poterci passare del tempo insieme.

Condividi la tua vita con chi ti fa stare bene come quando sei in viaggio, così da rendere ogni giorno della tua vita il viaggio più bello da scrivere e da vivere.

Ricorda che la tua vita è una tua sola reponsabilità

Ricordati che c’è una sola persona su cui puoi avere il controllo in questa vita, e questa persona sei tu. Essendo l’unica persona che puoi controllare, sei anche l’unica persona che può prendere responsabilità della tua vita. Come vale per gli altri, vale anche per te.

Ciò include le responsabilità legate alla tua energia, alla tua felicità, alla tua soddisfazione, le tue carriere, i tuoi errori, le tue scelte e molto altro.

Tu sei responsabile di te e solo di te stesso, come anche gli altri devono prendersi la responsabilità di prendersi cura di loro stessi.

È pur vero che la vita è difficile, ed è parte dei nostri rapporti sociali richiede di sostenere e suggerire le persone a cui vogliamo bene, aiutarle a costruirsi una vita felice e a indirizzarli in modo che diventino indipendenti. Ricordati solo che supportare e prendersi responsabilità sono due cose molto diverse tra di loro. Cerca di fare del tuo meglio per non mischiare le due cose e non aspettarti che gli altri risolvano ciò che non funziona nella tua vita. Volente o nolente la responsabilità sarà sempre e solo tua, anche quando si sceglie di lasciar vivere e di accettare ciò che altri fanno per noi.

La responsabilità per la tua vita sarà sempre presente con te, anche in questo stesso istante mentre leggi il mio testo.

Questa rivelazione potrebbe terrorizzare chi non è abituato a prendersi le proprie responsabilità, ma vi posso dire che in realtà è una benedizione. Si tratta di un regalo stupendo che ti permette di plasmare, costruire e modellare la tua vita secondo i nostri canoni personali di felicità e desiderio. Quando ce ne rendiamo conto ci si rende conto delle nostre potenzialità e possiamo iniziare a giocarci tutto sui nostri sogni e desideri.

In questo modo potrai riscoprire chi sei, costruirti più forte e felice e imparare ad ascoltarti, così da diventare ancora più bravo ad ascoltare gli altri.

Tratta le persone come vorresti trattassero te. Non sai mai che cosa stanno attraversando.

La vita è tutta una questione di aspettative, impara a gestire le tue

Il mondo si aspetterà molte cose da te e tu vorrai averne molte altre in ritorno. Uno de più importanti segreti della vita è imparare a gestire le aspettative, le tue e quelle degli altri su di te.

Nel corso della vita ti ritroverai ad avere molte persone ad aspettarsi azioni o comportamenti da te e molto spesso cercherai di incontrare queste aspettative, finendo per deludere gli altri e te stesso. Allo stesso modo cercare di forzare il mondo a incontrare le tue aspettative non funzionerà e ti causerà sola tanta frustrazione.

La strada da percorrere corre nell’equilibrio dell’armonia tra aspettative e realtà.

La tua parola è il vincolo

Come disse Albus Silente attraverso la penna di J.K. Rowling, “Le parole sono, nella mia non modesta opinione, la nostra massima e inesauribile fonte di magia, in grado sia di infliggere dolore che di alleviarlo“.

Il nostro verbo è lo strumento più importante e potente che abbiamo per esprimerci con gli altri, lasciar trapelare i nostri pensieri e le nostre emozioni. La nostra parola può ferire o alleviare, la nostra parola può risollevare l’umore di altri o farli cadere giù nel baratro. Le nostre parole possono unire o dividere.

Cerca di essere consapevole della forza che ha il tuo verbo prima di farne uso. Cerca di essere sempre sincero con ciò che volete dire e dimostralo con le tue azioni. Mantieni la parola data, sii affidabile e dimostralo. Così guadagnerai il rispetto degli altri e ti costruirai come una persona integra, così riuscirai a creare rapporti che durano per anni e possono superare ogni mare in tempesta.

Cerca sempre di dare voce ai tuoi pensieri con parole che rappresentino e riflettano il tuo cuore, la tua mente e la sua anima. Solo così saprai mostrare alle altre persone chi sei veramente e a circondarti di persone che ci tengono a te per chi sei veramente.

Ascolta più di quanto parli

Donando attenzione, aiuto e comprensione a un’altra persona, stai donando ciò che di meglio puoi dare agli altri: il tuo tempo e la tua presenza.

Ascoltare è molto difficile, perché significa mettere in pace i nostri pensieri, la nostra agitazione interiore, nell’intento di proporsi a quelli degli altri. Apri la tua mente per comprendere che cosa sta succedendo nel mondo e nella tua cerchia di amici più intima. Ascolta per enfatizzare, per aprire il tuo cuore a ciò che un’altra persona sta attraversando.

A volte nella vita serve solo una persona che ci sorregga e ci ascolti. Più di dimostrarei disposto a farlo, più sarà probabile ottenere lo stesso dagli altri.

Pensa prima di parlare. Leggi prima di pensare.

Fran Lebowitz

Concediti la possibilità di dire no

Viviamo dei ritmi di vita molto serrati, molto spesso impossibili da sostenere. In un solo giorno dovremmo essere in grado di essere produttivi col nostro lavoro, trovare il tempo di dormire a sufficienza, cucinare del cibo genuino, fare attività fisica, avere una vita sociale, ritagliare del tempo per noi stessi e magari riuscire a portare avanti la nostra casa e i nostri progetti personali.

Non c’è mai tempo a sufficienza in una sola giornata e solitamente quello che finiamo sempre per sacrificare è quello da dedicare a se stessi per fare esercizio, dedicarci ai nostri hobby o rilassarci.

Con il passare degli anni si arriva ad apprezzare che il tempo da dedicare a se stessi non è un lusso, ma qualcosa da coltivare e mantenere con costanza. Per questo motivo dovremmo dividere la nostra giornata in maniera costruttiva in modo da rispettare i proprio impegni, e il proprio riposo, con lo stesso interesse e serietà che dedichiamo al nostro lavoro e alle persone a noi care.

Datti la possibilità di dire di no. Che avvenga in forma verbale, dormendo senza impostare un allarme, uscendo per una passeggiata o spegnendo il telefono o il mio computer. Sono semplici atti che ti permettono di rilassarti e di godere del momento in cui ti trovi. Impara a disconnetterti dalla tecnologia e focalizzati sul lato umano. Coltiva le tue relazioni con incontri di persona, impara a conoscere chi hai di fronte. La tecnologia aiuterà sempre a semplificare la conversazione ma non rimpiazzerà mai l’iterazione umana che costruite la fiducia nel tempo.

Se non puoi controllarlo, accettalo

Ciò che ti definisce nel tuo profondo non sono solo le tue decisioni e le tue azioni, ma anche il come reagisci alla vita.

Nel corso della tua esistenza capiteranno molti momenti belli e brutti che dovrai passare senza poter far nulla per cambiarli. La morte di un amico o di un genitore, un grande fallimento, la fine di un amore.

Molto spesso la vita ci farà scontrare con eventi dolorosi che non possiamo cambiare. L’unico potere che hai è quello di decidere come reagire. Puoi decidere di lasciarti cadere il mondo addosso e disperarti, ma questo non ti farà riavere ciò che avevi e non cambierà il corso degli eventi. Puoi invece accettare ciò che è accaduto e farne tesoro, così da imparare e crescere assieme al tuo percorso di vita.

Solo facendo così smetterai di rimpiangere le cose che hai fatto e le cose che ti succedono.

La felicità è una scelta

In molti pensano che la felicità sia un traguardo terribilmente complicato e arduo che sono pochi fortunati riescono a raggiungere.

La verità è che la felicità è una scelta che tutti possiamo scegliere di fare nostra, oppure no.

La felicità non è uno stato mentale o una condizione fisica da raggiungere per poi mantenere. In molti pensano di non essere felici perché non sentono abbastanza frequentemente la forte sensazione di gioia che ci sorprende in alcuni momenti della nostra giornata e della nostra vita. Focalizzandosi solo su quella emozione si rischia di perdere la visione su tutto ciò che resta delle nostre giornate.

Devi infatti sapere che la felicità si trova in quei piccoli momenti di pace e di serenità della tua giornata e in tutti gli aspetti della vita che ci soddisfano e ci fanno sentire grati. Proprio per questo è importante cercare una condizione di equilibrio, serenità e soddisfazione nella nostra vita.

Questa va ricercata in ogni giorno della nostra vita, facendo un esercizio che ci permetta di trovare un giusto compromesso e un punto di equilibrio tra lo scegliere di fare solo ciò che ci fa stare bene, l’essere grati per ciò che abbiamo e ci rende sereni e l’accettare tutto ciò che succede come imprevisto, come anche il lasciare andare tutto ciò che non possiamo controllare e ci rovinano le nostre giornate.

La felicità è, in fin dei conti, un compromesso con la vita che tutti possiamo scegliere di prendere o rifiutare. Sta solo a noi scegliere che cosa fare.

Sogna come se vivessi per sempre. Vivi come se dovessi morire oggi.

James Dean

Non lasciare che il giudizio altrui sia causa dei tuoi rimpianti

Sono moltissime le persone che in letto di morte hanno dei rimpianti su come hanno vissuto la loro vita, vorrebbero tornare indietro per prendere decisioni o vivere esperienze che hanno scelto di non seguire per una forte vergogna o paura di fronte al giudizio altrui.

La verità è che tutti ci troviamo ad affrontare paure simili, ma ci sono persone che agiscono e che oltre a essere più felici e avere più fiducia in loro stessi, trovano coraggio di sconfiggere altre paure e non avere rimpianti.

Tutti abbiamo paura, ma dobbiamo chiederci se vale davvero la pena non rischiare di vivere per una semplice paura.

I consigli e il punto di vista di altre persone, che siano estranei o vicine a noi, sono importanti ma non fondamentali. Nessuno meglio di noi conosce la situazione in cui ci troviamo e nessun altro meglio di noi ha tutti gli elementi per giudicare né noi, né che cosa siamo in grado di fare.

Dai sempre ascolto al consiglio e alle critiche delle altre persone, ma cerca di analizzarle e di applicarle al tuo caso in maniera oggettiva. Non farti fermare da un giudizio parziale e incompleto. Dai sempre il massimo e vai avanti, così da non correre il rischio di non vivere!

Coltiva relazioni durature e creeranno per te ricordi indimenticabili

Innamorarsi di sé stessi è importante, come lo è coltivare e imparare ad apprezzare la solitudine e ciò che facciamo da soli.

Questo non significa però distaccarsi e isolarsi dagli altri. La compagnia di altre persone che ti vogliono bene e a cui voi bene, il tempo speso e condiviso con loro, daranno sempre quella marcia in più nella vita, e non solo perché si crea un rapporto di insegnamenti e di supporto reciproco, ma anche perché saranno loro a regalarti alcuni tra i momenti più belli nella tua vita.

Dedica del tempo alle persone a cui vuoi bene, ascoltale e renditi disponibile alle loro necessità e ai loro interessi. Sii flessibile con loro, accetta le loro differenze e vivi della loro unicità. Coltiva dei bei momenti con loro che rimarranno con te nel tempo e creeranno ricordi indimenticabili.

Non smettere mai di migliorarti come persona

Continua a crescere e a investire in te stesso, sia in ambito professionale che lavorativo.

Se continui a migliorare le tue conoscenze in un campo scelto diventerai un maestro in ciò che fai e potrai dare più valore, sia temporale che economico, alla tua professione.

Continua a crescere anche come persona. Lavora sulle tue capacità personali e attitudinali, allenati a gestire situazioni difficili, investi sulla tua creatività e sul problem-solving.

Con il tempo diventerai una persona sempre migliore e riuscirai ad affrontare la vita con più esperienze e con un sorriso sempre più grande sulle labbra.

Non contare i giorni, falli contare.

Muhammad Ali

Ci sono tante altre cose che potrei dire.

Alcuni di questi consigli sono stati per me fondamentali nel corso degli anni, specialmente nel periodo della mia vita in cui ho scelto di seguire i miei sogni abbracciando il viaggio come scelta di vita.

Se hai tu dei consigli o dei suggerimenti che senti importanti e che hai voglia di condividere, ti invito a farlo lasciando un commento qui sotto, così da dividerli con gli altri lettori che leggeranno questo post in cerca di ispirazione.

Cerca di costruirti delle abitudini sane e costruttive che ti permettano non solo di migliorare la tua salute mentale, ma anche quella fiisca.

Ti lascio con un ultimo, importante consiglio: viaggia e fallo tanto, esci dalle tue zone di comfort, spingiti a parlare e a conoscere persone e ad immergerti in situazioni a te sconosciute. Non servono tanti soldi, solo organizzazione. Prendi un anno sabbatico, se lo senti necessario, perché viaggiare fa bene e per svariati motivi. Per diventare esperti serve buttarsi, affrontare le paure, gli imprevisti e ciò che non sei in grado di fare. Esci di casa e vivi, perché c’è molto da imparare da ciò che il mondo ha da offrirti.