Irlanda

Loop Head: cosa vedere sulla Penisola di Kilkee – Wild Atlantic Way

Le scogliere di Kilkee, Irlanda.

Questo articolo può contenere dei link di affiliazione con enti del turismo regionali o nazionali, strutture o servizi privati. All’interno del mio blog ti suggerisco solo esperienze selezionate che derivano da partner affidabili. Se clicchi su uno di questi link, noi riceveremo una piccola commissione, mentre per te non ci sarà alcun costo aggiuntivo. Questo mi aiuta a mantenere libero questo blog e a produrre nuovi contenuti di viaggio originali.

Delimitata a nord dell’estuario del fiume Shannon e circondata dall’immensa forza dell’Oceano Atlantico, la penisola di Kilkee è un lembo di terra nel sud-ovest dell’Irlanda caratterizzato da scogliere spettacolari, paesaggi selvaggi e un forte attaccamento alla vita di mare. Visitare l’area di Kilkee lungo la Loop Head Drive, celebre strada panoramica che ne percorre i luoghi più iconici, è una delle scelte migliori che possiate fare nel corso del vostro road trip lungo la Wild Atlantic Way.

Lo scenario è straordinario e ne siamo rimasti innamorati fin dal primo momento che abbiamo posato i nostri occhi sulle bellissime Cliff of Campoy, per poi scoprire le altre meraviglie più a nord con le Cliff of Kilkee e la piccola ma pittoresca cittadina di Kilkee, che dà appunto il nome alla zona. Non ci ha davvero sorpresi scoprire poi come la Loop Head è stata utilizzata come location per girare Star Wars: Gli Ultimi Jedi. E come biasimarli, con un luogo tanto bello?

Visitare la zona lungo la Loop Head Drive è di sicuro il modo migliore per viverne tutte le meraviglie naturalistiche e storiche. La penisola è piccola e si gira facilmente in auto in meno di una giornata, compresa la città di Kilkee, a meno di rimanere per un hiking più lungo o per partecipare a uno dei molti sport o escursioni via mare organizzati in zona. Se siete fortunati potete infatti scorgere la colonia di delfini che abitano queste acque, come molte specie rari di volatili che nidificano in questa zona. Non c’è modo migliore di finire la giornata con una buona birra accompagnata da pesce fresco in un locale a Kilkee o presso uno degli ottimi pub nei piccoli villaggi della zona.

In questo post vi aiuteremo a organizzare una perfetta giornata all’aria aperta sulla penisola di Kilkee, sulle tracce della Wild Atlantic Way.

Continuando a leggere troverete:

Prima di partire non dimenticate di sottoscrivere un’assicurazione di viaggio. Vi lascio qui il link alla mia assicurazione di fiducia adatta a viaggiatori casuali o a nomadi digitali come me e Martina!

Che cosa vedere sulla Penisola di Kilkee durante un giorno

Ci troviamo ai confini della contea di Clare, su di una striscia di terra coperta da una distesa di prati verdi che si gettano nel blu dell’Oceano.

La penisola di Kilkee è una piccola meraviglia naturalistica sospesa sull’Oceano Atlantico d’Irlanda, caratterizzata da una scogliera frastagliata, alta oltre 80 metri, tra le più belle dell’intera isola di Smeraldo.

La cittadina principale della penisola, Kilkee, è una delle località balneari più famose nella zona per via della sua bellissima baia a mezzaluna con una sabbia dorata e un mare cristallino. Oltre alla spiaggia, i buoni pub e ristoranti irlandesi e l’aria salubre di mare, Kilkee vanta diversi percorsi escursionistici favoli e luoghi d’interesse storico e culturale, come la chiesa di San Senan e il Loop Head Lighthouse, un faro che offre una vista panoramica sulla costa.

L’area è molto popolare per gli sport acquatici con scuole di surf e la possibilità di dedicarsi a windsurf e pesca. Vi sarà inoltre possibile seguire diversi sentieri e itinerari sulla costa e noleggiare una bicicletta per esplorare la zona.

Di Kilkee è molto celebre la Loop Head Drive lungo la Wild Atlantic Way, una strada costiera panoramica che vi regalerà viste ed emozioni molto forti incontrando paesaggi spettacolari, piccoli villaggi pittoreschi e zone selvagge. Con uno scenario del genere stento non ne finirete innamorati!

Qui sotto abbiamo raccolto sulla mappa le più belle attrazioni storiche, turistiche e naturalistiche sulla Loop Head con un itinerario suggerito. Speriamo troverete tutto ciò che vi serve!

Cliffs of Campoy e la Loop Head Scenic Drive

Le scogliere di Campoy sulla Loop Head, penisola di Kilkee, Irlanda.

Partiamo dalle attrazioni che ci hanno spinto a visitare Kilkee, nonostante il poco tempo a disposizione per farlo. La penisola si caratterizza per un bellissimo itinerario automobilistico panoramico di 27 Km, il Loop Head Scenic Drive che passando per i tre piccoli villaggi pittoreschi di Kilbaha, Cross e Carrigaholt porta fino alla bianca Lighthouse e alle Cliffs of Kilkee, tra le più belle scogliere nel sud dell’Irlanda.

A differenza delle celebri scogliere di Moher qui l’atmosfera è calma e remota, le scogliere sono meno mastodontiche ma più grezze e ruvide, come quello della gente di mare, ma lo stupore è sempre garantito con i sentieri su lunghe distese d’erba brillante arricchita di fiori, le pareti rocciose alte e diritte, scure, il rombo e la spuma dell’oceano sottostante. Nel guidare lungo l’itinerario il nostro consiglio è di dedicare maggiore tempo e interesse a due punti particolari.

Il primo è appunto il faro della penisola in direzione del faro di Loop head (che dal 1670 segnala la strada alle navi in viaggio verso l’Irlanda). Il faro bianco è aperto al pubblico e può essere visitato. Nelle giornate di bel tempo potrete scorgere le Blasket Island e la Penisola di Dingle in lontananza.

Il faro sulla Loop Head, Irlanda.

Nelle vicinanze del faro potrete scorgere la scritta E-I-R-E realizzata sulla cima della scogliera. Risalente alla seconda guerra mondiale, veniva utilizzato per avvisare i piloti che stavano entrando in uno spazio aereo neutrale.

Lo sapevi che…?

Loop Head è una delle tre posizioni in Irlanda che trasmette un segnale DGPS, che migliora l’accuratezza e l’integrità dei sistemi di navigazione GPS. (Le altre 2 posizioni DGPS si trovano a Mizen Head e Tory Island.

Lasciando l’auto presso il parcheggio gratuito potrete seguire i percorsi lungo la costa (fate attenzione, i sentieri sono leggermente segnalati sull’erba ma non sono presenti parapetti a proteggervi dal salto sull’oceano sottostante). In qualsiasi direzione decidiate di proseguire godrete dello vista spettacolare che la penisola offre con le sue cliffs. Una vista particolarmente bella è quella delle scogliere di Campoy in lontananza. Potrete vederle prendendo il sentiero a destra dal parcheggio, in direzione della strada da cui siete venuti.

Particolarmente celebre è il sentiero che, più a nord-ovest, accompagna al Bridges of Ross, il secondo punto che vi consigliamo di scoprire. Si tratta un capolavoro della natura che mostra un arco naturale sulla scogliere nell’oceano, con un grosso faraglione di roccia collegata alla terraferma da un lembo di terra e erba. Per raggiungerlo potete scegliere di proseguire a piedi dal faro di Loop Head (la passeggiata è di circa 90/120 minuti per la sola andata) o di spostarvi in auto fino al Monument Park e alla piccola Derrynadivva Bay Beach, a pochi minuti d’auto.

Una dormita unica sulla Loop Head

Nei pressi del faro sono presenti tre cottage, spartani ed essenziali, dove potete soggiornare per qualche notte per un’esperienza unica e indimenticabile, nel mezzo del nulla con il solo suono del vento del mara tenervi compagnia.

The Bridges of Ross

Uno dei Bridges of Ross, Loop Head, Irlanda.

I Bridges of Ross erano inizialmente tre grandi archi in pietra che dalla costa si protraevano nell’oceano. Dei tre ne rimane solo uno in piedi e potete visitarlo sul lato nord della penisola di Kilkee, a circa 2.5 chilometri a nord del villaggio di Kilbaha. Per raggiungere l’arco seguite le indicazioni su Google Maps, lasciate l’auto al parcheggio gratuito e proseguite a piedi per qualche centinaio di metri prima di poterne ammirare la straordinaria bellezza!

Le scogliere anche qui sono indescrivibilmente belle, selvagge e frastagliate. Il rimanete Bridge of Ross è anch’esso uno spettacolo che lascia a bocca aperta, una piccola opera d’arte lasciata dalla natura per sorprenderci ancora una volta.

Kilkee e le Kilkee Cliffs

Le scogliere di Kilkee, Irlanda.

Kilkee è una piccola cittadina nella contea di Clare, situata sulla costa occidentale d’Irlanda. Dal tipico aspetto di piccolo borgo di mare, Kilkee si sviluppa attorno a una bellissima baia a semiluna racchiusa tra le scogliere, ricoperta di spiaggia dorata su cui si specchiano le acque molto pulite e trasparenti dell’oceano. Non sorprende scoprire come Kilkee sia una delle mete turistiche più apprezzate nella zona, specialmente d’estate quando accoglie villeggianti da ogni dove interessati a un po’ di relax, con una passeggiata sulle vicine scogliere, l‘ottima cucina e diverse attività escursionistiche, culturali e sportive. Visitare Kilkee per bene richiederebbe almeno un paio di giorni. La cittadina ospita una vasta selezione di ottimi ristoranti e pub irlandesi con prezzi accessibili a tutti.

La spiaggia e il villaggio di Kilkee, Irlanda.

Tra le escursioni più celebri vi segnaliamo la Cliff Walk, la passeggiata alla Chimney Bay, i Pollock Holes e l’immersione nei pressi della barriera corallina di Duggerna Reef. Le andremo a vedere più nel dettaglio nella prossima sezione del post dove vi consigliamo le più belle attività all’aria aperta e i percorsi escursionistici da seguire sull’isola.

Escursioni e attività sulla Penisola di Kilkee

La Loop Head sulla penisola di Kilkee è un percorso che può regalare forti emozioni. La natura è la vera protagonista e vi si mostrerà con tutta la sua forza e tutta la sua magnificenza sotto forma delle onde dell’Oceano Atlantico che s’infrangono sulle scogliere granitiche della penisola.

Dalle lunghe escursioni sulla costa per ammirare i Birdges of Ross, la Chimney Bay, i Pollock Holes o fino a Diarmuid e Gráinne’s Rock, alla ricerca di delfini e balene, per non parlare delle attività di pesca, le lezioni di surf o di immersione, le escursioni a piedi o in barca per un’esperienza di birdwatching o dolphin watching. Nel visitare la penisola di Kilkee avrete il vero e proprio imbarazzo della scelta potendo scegliere tra tantissime attività da fare all’aria aperta!

Qui di seguito abbiamo raccolto le migliori attività, escursioni ed esperienze all’aperto da provare sulla penisola di Kilkee. Spero troverete qualcosa che faccia al caso vostro!

  • Kilkee Cliff Walk: si tratta dell’escursione scogliera più bella sulla Loop Head. Il percorso parte dalla cittadina di Kilkee e scende lungo la penisola. A seconda di quanto tempo avete a disposizione e della vostra curiosità potrete scegliere di seguire un percorso di breve, media o lunga durata (40 minuti, 1 ora o 3 ore con distanza di 2 Km, 8 Km e 12 Km). La passeggiata vi regalerà molte emozioni e vi darà modo di visitare alcune delle attrazioni naturalistiche e architettoniche della Loop Head, tra cui I Pollock Holes in lontananza, le straordinarie scogliere di Kilkee e la Candle Rock. Nel corso dell’itinerario potrete inoltre scorgere da lontano alcuni dei delfini e delle foche che popolano queste acque, come anche diverse specie rare di uccelli nidificare tra gli affranti delle alte scogliere. Vi suggeriamo di portare con voi un piccolo binocolo per riuscire a godere al meglio di questi meravigliosi esemplari! Per maggiori informazioni sull’itinerario vi rimandiamo a questo blog post di alcuni colleghi irlandesi, davvero ben scritto e molto utile!
  • Escursione alle Cliffs of Campoy e ai Bridges of Ross: anche il tratto di costa che dai Bridges of Ross scende fino alle Cliffs of Campoy regala forte emozioni. Lasciata l’auto presso il parcheggio gratuito a ridosso dei Bridges of Ross seguito il sentiero lungo la costa per raggiungere le Cliffs of Campoy e a scorgere il bianco faro poco lontano. La passeggiata vi richiederà all’incirca 2.5/3 ore per essere completata, comprensiva del percorso di ritorno. Fate sempre attenzione alle zone scoperte e a non sporgervi troppo dalla scogliera, col rischio di salire su una parte del terreno cedevole!
  • Escursione alla ricerca di delfini e balene: affidatevi a Dolphinwatch vi guiderà in un’escursione di due ore da Carrigaholt alla foce dello Shannon per ammirare gli oltre 100 delfini che vivono nella riserva e alla ricerca di esemplari di balene che passano in queste acque.
  • Immersioni: sembra che queste siano alcune tra le migliori acque in Europa per fare immersione. Esperti locali come il Nevsail Watersports di Kilkee e la Dive Academy di Lahinch ti aiuteranno ad affrontare queste sfide in mare visitando l’area protetta di Duggerna Reef, a poche miglia dalla costa.
  • Birdwatching: questa zona è molto popolare per gli appassionati di birdwatching per via della grande presenza di uccelli marini che nidificano qui ogni estate (inclusi gabbiani tridattili, fulmari, urie, gazze marine, pulcinelle di mare e sule) e per via della possibilità di assistere a un massiccio passaggio di uccelli migratori. Il periodo migliore va da agosto a ottobre, quando i vesti da nord-ovest spingono molti dei volatili vicini alla costa, rendendoli più facili da scorgere.
  • Pesca: la linea costiera e le acque incontaminate che circondano la penisola sono casa di una vasta varietà di pesci tra cui il merluzzo giallo, lo sgombro, il pesce balestra e molte altre specie di scorfani dell’Atlantico. È possibile pescare dai moli di Querrin o Carrigaholt Village così come in vari altri punti sull’estuario dello Shannon. In alternativa potete affidarvi ai charter dell’estuario di Shannon o di Kilkee tra quelli raccomandati e disponibili in questo sito web.
  • Escursioni in kayak: disponibili per curiosi e appassionati con ogni livello di esperienza, con possibilità di prendere parte a lezioni adatte ai più grandi e ai più piccoli, Manawa è una delle realtà locali che a Kilkee organizza escursioni alla scoperta della baia per scendere lungo le scogliere fino alle Kilkee Cliff e rientro.
  • Arrampicata: le pareti rocciose delle Kilkee Cliff ospitano palestre di roccia con percorsi attrezzati pronti ad accogliere gli appassionati di arrampicata che qui troveranno modo di godere della loro passione con una vista favolosa sulle acque brillanti dell’Oceano Atlantico. A partire dalle palestre di Diarmuid & Grainne’s Rock fino ai percorsi costieri a ridosso Loop Head Lighthouse, sono diversi i percorsi proposti. Per maggior informazioni, sui livelli di difficoltà e sugli orari delle maree (a cui dovrete fare particolare attenzione per non trovarvi tagliati fuori in alcuni punti) vi rimando a questa pagina ben aggiornata.

Come arrivare a Kilkee dalle principali città d’Irlanda

Vista panoramica dell'oceano dal giardino della guesthouse Hilltop B&B sulla Loop Head, Irlanda.

Il villaggio di Kilkee e l’omonima penisola si trova nella contea di Clare, sulla costa sud-occidentale della Repubblica d’Irlanda.

L’aeroporto più vicini su cui volare è quello di Shannon, che si trova a 70 chilometri di distanza. Da qui potrete proseguire in autobus (con la linea 51 fino a Ennis e poi 336 fino a Kilkee, 2 ore e 30 minuti di corsa) on in taxi.

Se viaggiate da Dublino, Galway o Cork potete scegliere di arrivare fino a Galway, Shannon o a Ennis in treno (o con gli autobus della compagnia Bus Éireann) da cui potete spostarvi con il bus 336 fino a Kilkee.

Molto meglio è noleggiare un auto a noleggio, espediente che consigliamo perché vi darà la completa libertà di scoprire la bellissima penisola di Kilkee in lungo e in largo senza noie e senza dover dipendere da qualcun altro per il trasporto.

Kilkee si trova sulla strada costiera N67 che passa attraverso la cittadina. Da Dublino o Galway, si può prendere l’autostrada M7 verso l’ovest e poi seguire le indicazioni per la strada costiera N67 fino a Kilkee.

Ricordate che in Irlanda si guida a sinistra e che le strade costiere, come quelle di campagna, possono essere strette e tortuose su alcuni tratti. Per cui ricordate sempre di guidare con cautela.

Che cosa e dove mangiare a Kilkee

A Killkee e sull’omonima penisola potrete trovare facilmente pub e locali dove assaggiare i prodotti della cucina tipica irlandese preparati con passione e con amore. Tra le specialità del luogo vi suggeriamo il pesce, pescato e trasportato fresco ogni giorno al porto e alle cucine dei ristoranti locali.

Non mancate di assaggiare il fish and chips (particolarmente gustoso e tenero a un prezzo economico quello preparato da Nolan Fish and Chips proprio in centro cittadina).

Ci sono poi le zuppe di pesce solitamente servite cremose con patate, pomodori e verdure fresche, l’aragosta (i crostacei di Kilkee sono celebri in tutta Irlanda per la rinomata qualità) e il salmone affumicato fresco. A Kilkee, come nel resto d’Irlanda, la bevanda tipica è la dry stout. Troverete l’immancabile Guinness ma non faticherete di trovare anche proposte locali alla spina

Nel rimanere a Kilkee non limitatevi ai soli pub presenti in città, ma esplorate il resto della penisola e scoprite le piccole perle nascoste nei villaggi più isolati e nascosti. Personalmente siamo rimasti entusiasti dell’ottima cucina del pub Keating’s a Kilbaha con piatti deliziosi, porzioni generose e prezzi nella norma. Bellissima è la location, con i tavoli all’esterno che affacciano su di una bellissima baia con sabbia candida e un piccolo porto.

Un altro pub meno conosciuto ma favoloso, specializzato in piatti di mare, è il the Long Dock di Carrigaholt, un piccolo villaggio sulla costa a sud della penisola di Kilkee. Il pub è più costoso rispetto ai locali che frequentiamo normalmente, ma è una vera e propria perla per la cucina di mare che qui è servita con ingredienti di ottima qualità trattati con amore e grande maestria. Gestito da una coppia, moglie e marito del luogo, il pub ha un’atmosfera molto calorosa con gli interni confortevoli e un camino spesso acceso. Il pub è principalmente frequentato da locali che però sono ben contenti di condividere le loro storie e loro specialità e vi accoglieranno in maniera molto calorosa!

Dove dormire sulla Loop Head

Nonostante si tratti di una zona rurale, con pochi villaggi e sparsi e la sola cittadina di Kilkee ad offrire un’esperienza turistica più completa, l’area di Kilkee vi offrirà diverse opzioni dove passare la notte.

Personalmente vi consigliamo di approfittare della possibilità di poter esplorare e vivere le bellezze naturalistiche di questa penisola soggiornando presso una struttura che si trovi al di fuori dei centri abitati, preferendo per una guesthouse in una zona rurale della campagna o a ridosso dell’oceano.

Nel nostro caso abbiamo scelto di soggiornare in una bellissima stanza all’interno di una casa molto elegante e moderna, completa di tutti i comfort. La guesthouse si chiama Hilltop B&B e si trova in località Knocknagarhoon, circa a metà della penisola di Kilkee. Ciò che ci ha attirato maggiormente è la posizione, su di un’altura nella penisola che offre una bellissima terrazza panoramica sull’intera penisola con vista sul mare tutto intorno.

L’alloggio si è rivelato accogliente e caloroso, completo di una camera privata, bagno in stanza e di una deliziosa colazione con vista, calda e fredda, la mattina dopo. La notte è stata molto comoda e tranquilla, cullati dai solo suoni della campagna.

Lo spettacolo più bello ce l’ha però regalato il tramonto, un esplosione rosso fuoco che ha illuminato l’intero scenario. Indescrivibilmente bello, vi lasciamo qualche foto che parlano da sé.

Tramonto sulla Loop Head, Irlanda.

Guida alla Wild Atlantic Way

Questo blog post fa pare della nostra guida dedicata dedicata alla Wild Atlantic Way in Irlanda, un insieme di post con il tag “#Wild Atlantic Way” in cui abbiamo raccolto la nostra esperienza, le nostre impressioni e le nostre memorie per costruire un manuale per aiutarvi a organizzare un road trip perfetto lungo la costa irlandese, con suggerimenti su quali fermate prediligere contea per contea.

Copertina della grafica dedicata alla guida alla Wild Atlantic Way in Irlanda

La nostra guida si sta un po’ alla volta popolando, e di mese in mese stiamo continuando a pubblicare contenuti nuovi e freschi. Tra questi potete già trovare:

Navigando sul blog potete trovare anche altri contenuti dedicati all’Irlanda, comprese due guide complete su come organizzare un viaggio low cost a Cork o a Dublino con tanto di itinerario. Spero vi possano essere utili!


Chiudiamo questa guida sulla meravigliosa penisola di Kilkee ricordandovi che per domande o chiarimenti su quanto abbiamo condiviso o sull’organizzazione di un viaggio lungo la Wild Altantic Way potete lasciare un commento qui sotto o scriverci per email. Vi leggiamo e rispondiamo sempre molto volentieri.

Buona giornata e buon viaggio!

 

Alcune delle foto di questo post vengono da fonti terze perchè, per brutto meteo o mancanza di tempo per la visita, non siamo riusciti a scattare foto di qualità. Per le foto aggiuntive ringraziamo: